Da Lat

Da Lat (o Dalat) è una città del Vietnam meridionale, a 300 chilometri da Ho Chi Minh; conta 230.000 abitanti circa ed è il capoluogo della provincia di Lam Dong, nella regione degli Altopiani Sud-orientali.

Si tratta di una città piuttosto nuova, in quanto venne fondata agli inizi del XX secolo da parte dei francesi, che desideravano una località di villeggiatura montana per sfuggire al costante caldo tropicale di insediamenti come Saigon, l’attuale Ho Chi Minh, situati in pianura; per questo motivo Da Lat si trova a ben 1.500 metri d’altezza, sull’altopiano di Lang Biang.

Le differenze si vedono ovviamente anche a livello architettonico, con diversi edifici nello stile coloniale francese, così come nei paesaggi, dominati da foreste di conifere; qui non viene coltivato il riso, ma piuttosto il caffè, le fragole, l’uva, i carciofi ed altre verdure più tipiche dell’Europa che del Vietnam; molto peso hanno anche le coltivazioni di fiori, a cominciare dalle rose e dalla lavanda.

calflier001, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

Da Lat è diventata la meta preferita dai vietnamiti per viaggi di nozze e di coppia, ma permette anche di praticare diversi sport d’avventura, come il rafting ed il canyoning o di effettuare escursioni in mountain bike e trekking nelle montagne e vallate nei dintorni, dove sono presenti parchi nazionali, fiumi, laghi e splendide cascate.

L’area era già abitata in precedenza dalle etnie di montagna, che vivono in piccoli insediamenti rurali sparsi sul territorio, alcuni dei quali possono essere interessanti da visitare per scoprire qualcosa in più sullo stile di vita semplice di queste popolazioni.

Alcuni degli edifici costruiti dai francesi ospitano al giorno d’oggi dei musei, tra cui citiamo la vecchia stazione ferroviaria ed il museo di storia locale Lam Dong; come in ogni città vietnmita che si rispetti ci sono poi i mercati, sia diurni che notturni, dove acquistare qualunque tipo di merce immaginabile o mangiare street food; molto belli e curati anche i templi, i monasteri e le pagode, presenti sia in città che nelle zone di campagna.

Il clima risente fortemente dell’altitudine di Da Lat ed è quindi di tipo subtropicale, al contrario di gran parte del Vietnam centrale e meridionale; le temperature medie variano nel corso dell’anno fra i 16° ed i 19° C, quasi dieci gradi in meno rispetto ad Ho Chi Minh, motivo per cui Da Lat è conosciuta in patria come la “Città dell’eterna primavera”, mentre le minime invernali sono poco sopra i 10° C; fra maggio ed ottobre il monsone porta piogge molto frequenti ed abbondanti, coi restanti mesi più secchi, in special modo quelli centrali, dicembre, gennaio e febbraio, nei quali solitamente piove giusto in 2-3 occasioni ed in maniera lieve.

Posizione e come arrivare a Da Lat da Ho Chi Minh ed Hanoi

L’aeroporto di Da Lat (Lien Khuong) si trova 30 km a sud del centro città ed offre voli dalle principali città del Vietnam, come la capitale Hanoi, Ho Chi Minh, Hue e Da Nang; entrambe le tratte Ho Chi Minh – Da Lat e Hanoi – Da Lat sono effettuate da diverse compagnie, incluse quelle low cost, con prezzi nel primo caso già a partire da 400.000 dong, col volo che dura appena 50 minuti, mentre da Hanoi servono quasi 2 ore, ma il prezzo del biglietto è solo leggermente superiore.

Da Ho Chi Minh si può valutare anche l’utilizzo dell’autobus, che impiega 6-7 ore per collegare le due città, distanti fra loro poco più di 300 chilometri, con prezzi in genere più bassi, che variano a seconda della compagnia scelta; dalla più vicina Nha Trang bastano invece 4 ore di viaggio.

Cosa vedere a Da Lat

Casa Pazza di Hang Nga

La villa di Hang Nga è un bizzarro edificio che è stato rinominato in seguito Casa Pazza, per via della sua architettura davvero particolare ed inconsueta, che ricorda un grosso albero con l’aggiunta di elementi fantasy che si vedono in film come “Il Signore degli Anelli”; l’architetto e proprietario della casa, la signora Dang Viet Nga, si è ispirata a Gaudì per la sua straordinaria creazione.

Nata come piccolo hotel, nel quale è tuttora possibile alloggiare, si è in seguito evoluta come una delle attrazioni da non perdere a Da Lat; durante la visita per raggiungere le varie ed originali stanze si saliranno scalini ed attraverseranno precari ponti e passerelle dallo stile unico.

Hang Nga guesthouse 02

Tom Ravenscroft, CC BY 1.0, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
Sito ufficiale 
8:30-19:00
Nessun giorno di chiusura
60.000 dong (adulti)
20.000 dong (bambini fra 1,20 e 1,40 m di altezza)
Gratis (bambini sotto 1,20 m di altezza)
850 metri ad ovest della Cattedrale di Da Lat

Cascata di Datanla

Datanla è la cascata più nota di Da Lat, soprattutto perché si trova abbastanza vicina al centro città, poiché nella regione ve ne sono altre più alte ed imponenti, ma che richiedono più tempo per essere raggiunte.

Il sito è stato trasformato in una specie di parco giochi, con la cascata che può essere raggiunta a piedi, tramite una discesa in bob su binario oppure con una funivia ed inoltre percorsa dall’alto al basso usando una corda, con l’ausilio di personale specializzato; è piuttosto affollato e rumoroso specialmente nei weekend di bel tempo.

Thác Datanla

thalling55, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
7:00-17:00
Nessun giorno di chiusura
30.000 dong (adulti)
15.000 dong (bambini)
50.000 dong (bob)
50.000 dong (funivia, sola andata)
5 km a sud di Da Lat, seguendo la strada QL20

Pagoda di Linh Puoc

La Pagoda di Linh Puoc è una delle più note di tutto il Vietnam, poiché annovera fra i suoi edifici il campanile più alto del Paese (37 metri); si trova nel villaggio di Trai Mat, che si può raggiungere dal centro di Da Lat anche con un piccolo treno turistico.

Questo santuario buddhista aperto nel 1952 ha molti altri interessanti e curati elementi, quali una testa di drago lunga ben 49 metri e realizzata con circa 12.000 bottiglie di vetro, oltre ad una statua di Bodhisattva dorata alta 18 metri.

Linh Phuoc Pagoda, Dalat

thalling55, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
9:00-17:00
Nessun giorno di chiusura
Gratuito
7 km ad est di Da Lat, a Trai Mat

Giardini Floreali di Da Lat

Da Lat è famosa per i suoi giardini e fiori, che in questo parco cittadino trovano la loro massima espressione; in totale sono oltre 300 le specie presenti, fra cui cactus, orchidee e mimose, che garantiscono di avere delle fioriture durante tutto l’arco dell’anno.

I giardini si trovano in una zona molto tranquilla, a nord del Lago Xuan Huong, permettendovi così di prendervi una pausa dal traffico e dal trambusto del centro città.

Da Lat Flower Park - Aster amellus

Diane Selwyn, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
7:30-17:00
Nessun giorno di chiusura
50.000 dong (adulti)
20.000 dong (bambini)
2,5 km a nord del centro città

Cascate dell’Elefante

Le Cascate dell’Elefante (Thac Voi) sono state nominate così dopo che gli abitanti del luogo avevano scoperto una vicina formazione rocciosa a forma di questo grande animale.

Il fiume Cam Ly precipita per circa 30 metri formando queste maestose cascate, con un flusso d’acqua piuttosto potente, soprattutto durante la stagione umida; il sentiero per raggiungerle è breve ma abbastanza accidentato e scivoloso; in alternativa si possono osservare anche da più lontano dalla Pagoda di Linh An.

Thác Voi, Đà Lạt

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
8:00-17:00
Nessun giorno di chiusura
20.000 dong
30 km a sud-ovest di Da Lat, nel villaggio di Nam Ban

Pagoda di Linh An

Il tempio buddhista di Linh An si trova poco distante dalle Cascate dell’Elefante, che si riescono a scorgere anche da qui; si trova anch’esso nel villaggio di Nam Ban e comprende diversi edifici.

Gli elementi che risaltano di più sono il tempio principale, ampio 1.400 m², una statua di un Grande Buddha seduto, alta 12 metri e mezzo, e quella di una statua di Guanyin (o Quan Am in vietnamita) completata di recente, dalla ragguardevole altezza di 54 metri, che si scorge già a grande distanza dal tempio.

Thác Voi

Tuong Lam Photos, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
5:00-17:00
Nessun giorno di chiusura
Gratuito
30 km a sud-ovest di Da Lat, nel villaggio di Nam Ban

Cascate di Pongour

Le Cascate di Pongour sono piuttosto distanti da Da Lat, poco meno di 50 chilometri, ma sono forse quelle più pittoresche della regione attorno alla città e quindi può valer la pena visitarle, magari in combinazione con altre attrazioni nella medesima direzione.

Queste cascate sono abbastanza imponenti sia in larghezza (100 metri) che altezza (40 metri) e si raggiungono percorrendo in discesa un comodo sentiero ed attraversando poi un ponte che scavalca il fiume che le genera.

Pongour Falls (6226122698)

Arian Zwegers, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
9:00-16:30
Nessun giorno di chiusura
10.000 dong
45 km a sud-ovest di Da Lat
6,5 km dal bivio sulla strada QL20

Valley of Love

La Valle dell’Amore è una piccola area verde collinare attorno al Lago Da Thien frequentata dagli innamorati, particolarmente apprezzata dalle coppie vietnamite, che vengono qui per la luna di miele o per passare dei momenti romantici.

Si trova a sei chilometri dal centro di Da Lat, offre bei panorami così come diverse opportunità di ristoro, di fotografie ricordo con dei cuori come sfondo, di passeggiate sul lungolago mano nella mano, oltre a dei giri in barche a forma di cigno.

Đương lên đôi Mimosa thung lung tinh yêu - panoramio

Lam Tr Th, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
6:00-18:00
Nessun giorno di chiusura
Gratuito
6 km a nord del centro città

Palazzi di Bao Dai

Bao Dai fu l’ultimo imperatore del Vietnam, dal 1926 al 1945, prima che il Paese diventasse una repubblica; in seguito fu per pochi anni anche il re del Vietnam del Sud, che comprendeva nel suo territorio la città di Da Lat.

Alcuni edifici in stile coloniale francese vennero adibiti a residenza reale ed oggi sono aperti ai turisti; i più noti fra questi sono il Palazzo Estivo di Bao Dai, situato nella parte sud-orientale della città ed il Palazzo I, nella periferia orientale di Da Lat.

Tutte le ville sono immerse nel verde, in modo che la famiglia reale potesse isolarsi dai rumori cittadini e sono visitabili sia negli esterni che internamente, con le stanze che conservano molti oggetti utilizzati dal re e diverse fotografie che lo ritraggono nelle varie fasi della sua vita.

Bao Dai's Summer Palace 10

Diane Selwyn, Public domain, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Palazzo Estivo
Visualizza posizione su Google Maps
7:00-11:00 e 13:30-16:00
Nessun giorno di chiusura
30.000 dong (adulti)
Gratis (bambini)
2 km a sud-ovest della cattedrale
Palazzo I
Visualizza posizione su Google Maps
Nessun giorno di chiusura
40.000 dong (adulti)
20.000 dong (bambini)
2,5 km ad est della stazione di Da Lat
Palazzo II
Visualizza posizione su Google Maps
Quasi sempre chiuso, utilizzato per conferenze ed altri eventi
30.000 dong (adulti)
Gratis (bambini)
700 metri dalla rotonda di Kim Cuc

Monastero di Truc Lam

Il monastero buddhista di Truc Lam occupa un’ampia area nei pressi del lago artificiale Tuyen Lam, a poco più di cinque chilometri dal centro città, non distante dalla Cascata di Datanla.

Il complesso comprende un gran numero di edifici sacri, come templi, stupa e pagode ed è un rinomato centro di meditazione zen, grazie all’ambiente boschivo in cui è immerso, su una collina che sovrasta il territorio limitrofo.

Dal 2003 una funivia lunga 2.200 metri permette di raggiungere il monastero dalla periferia meridionale di Da Lat, una bella opportunità di osservare il verde paesaggio sottostante dall’alto; il ticket di andata e ritorno costa 100.000 dong per gli adulti, 70.000 dong per i bambini, con la funivia attiva dalle 7:30 alle 17:00.

Truc Lam Zen Monastery 22

Diane Selwyn, Public domain, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
5:00-21:00
Nessun giorno di chiusura
Gratuito
6 km a sud-ovest del centro città

Buddha d’Oro

All’interno del monastero zen di Van Hanh, nella zona settentrionale di Da Lat, si scorge fin da lontano una grande statua di un Buddha dorato, seduta su un enorme fiore di loto ed alta 24 metri.

La statua è molto ben rifinita ed è stata piazzata su una collina che domina i dintorni, in modo da essere visibile da varie zone della città; interessanti anche i templi e gli altri edifici di questo complesso buddhista, incluse due statue reclinate di Buddha.

Vietnam - panoramio (106)

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
7:00-19:00
Nessun giorno di chiusura
Gratuito
2,5 km a nord dei Giardini Floreali di Da Lat

Cattedrale di Da Lat

La chiesa principale della città è stata costruita dai francesi fra il 1920 ed il 1932, in stile neoromanico; ha assunto la denominazione di Cattedrale di San Nicola di Bari nel 1960, quando venne creata la diocesi di Da Lat.

La chiesa è lunga 65 metri, col campanile che raggiunge i 47 metri d’altezza e dal quale si ha una bella vista sulla città; è anche nota col nome di Chicken Church (Chiesa del Pollo) poiché in cima alla croce sulla sommità del campanile è posizionata una piccola statua di un pollo, che ruota in base alla direzione del vento.

Cathedral of Da Lat 11

Diane Selwyn, Public domain, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
Viene aperta durante la settimana per le due funzioni religiose delle 5:15 e delle 17:15, mentre la domenica le messe vengono celebrate alle 5:30, 7:00, 8:30, 16:00 e 18:00
Nessun giorno di chiusura
Gratuito
400 metri dalle sponde del Lago Xuan Huong, a sud del Light Park

Lago Xuan Huong

Il lago Xuan Huong venne creato nel 1919 con la costruzione di una diga ed è ampio 32 ettari; deve il suo nome attuale ad una poetessa vietnamita vissuta fra il XVIII ed il XIX secolo.

È possibile percorrere tutto il perimetro del lago, che è di circa 7 chilometri, ammirando la città di Da Lat da varie angolazioni e fermandosi in uno dei parchi adiacenti alle sue sponde o nei Giardini Floreali, vicino alla sua estremità settentrionale.

Hồ Xuân Hương, Đà Lạt (2)

Prenn, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Domaine de Marie

La Domaine de Marie è una chiesa di colore rosa edificata nel 1940, seguendo però lo stile architettonico europeo del XVII secolo ed è priva di campanile; molto belli anche i giardini nelle sue immediate vicinanze, dove sono presenti inoltre due conventi.

Nha tho Domaine de Marie - Huy Phuong 2

Trần Huy Phương, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
Sempre aperta
Nessun giorno di chiusura
Gratuito
3,5 km ad est dei Giardini Floreali, nella parte nord-occidentale della città

Pagoda di Linh Son

Il tempio buddhista di Linh Son si trova su una collina nella zona nord della città; si estende su un’area di 4 ettari ed è stato edificato fra il 1938 ed il 1940.

Oltre al tempio principale sono presenti dei piccoli giardini, una pagoda ricca di dettagli, numerose statue ed altri elementi decorativi e sacri.

Tháp mộ chùa Linh Sơn

Bùi Thụy Đào Nguyên, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
Nessun giorno di chiusura
Gratuito
2 km ad ovest dei Giardini Floreali di Da Lat

Attività ed escursioni