Mercati galleggianti e mercati etnici

I mercati sono uno dei posti migliori dove osservare la vita quotidiana della popolazione locale e dove acquistare le merci tipiche di una certa città o dove assaggiare il cibo tipico spendendo poco.

Accanto ai mercati tradizionali, simili a quelli degli altri Paesi del Mondo, in Vietnam sono presenti altre due tipologie più particolari e caratteristiche, i mercati galleggianti ed i mercati etnici.

I mercati galleggianti si trovano solamente nella zona del Delta del Mekong, nella parte sud-occidentale del Vietnam, ed hanno la particolarità di svolgersi su un fiume o un canale, con i commercianti che trasportano o vendono direttamente i loro prodotti da delle barche a clienti che possono stare sulla terraferma oppure a loro volta usare un’imbarcazione.

Isderion, CC BY-SA 3.0 DE, via Wikimedia Commons

Questi mercati sono nati e si sono sviluppati nel sud-est asiatico e nell’area indiana, in Paesi come la Thailandia, l’Indonesia e lo Sri Lanka, in un periodo nel quale i corsi d’acqua erano le maggiori e più veloci vie di comunicazione e di commercio, con le persone che portavano la loro mercanzia nei villaggi vicini oppure si incontravano in alcuni punti d’incontro di fiumi e canali per scambiarle e venderle.

La frutta tropicale è il prodotto più commerciato nei mercati galleggianti vietnamiti, poiché ne viene prodotta in gran quantità nell’area del Delta del Mekong e questo era in passato il metodo più conveniente sia per la vendita diretta che per quella ai grossisti, con i magazzini situati lungo il corso d’acqua; oltre a frutti noti anche da noi come cocco, papaya e mango, se ne troveranno altri più esotici (rambutan, durian, longan, ecc.), che può valere la pena assaggiare almeno una volta.

Al giorno d’oggi si trovano anche altri prodotti, come quelli di artigianato locale, poiché col tempo i mercati galleggianti sono diventati un’attrazione turistica sempre più apprezzata; è preferibile visitare questi mercati al mattino presto, quando c’è il picco delle vendite e fa meno caldo.

I due mercati galleggianti più noti sono quello di Cai Rang, nella città di Can Tho, e quello di Cai Be, nella provincia di Tien Giang, più comodo da raggiungere da Ho Chi Minh.

Un’altra tipologia di mercato altrettanto interessante è quella che si trova nelle regioni montuose del Vietnam del Nord, dove vivono diversi gruppi etnici minoritari, come hmong, dao e tay, che hanno mantenuto i loro usi e costumi, differenti in molti aspetti rispetto al resto del Paese.

Nei mercati etnici i prodotti più popolari fra i turisti sono i vestiti, spesso dai colori molto vivaci e differenti da un’etnia all’altra; affascinanti inoltre i prodotti di artigianato, creati seguendo tradizioni secolari, tramandate di generazione in generazione.

Quello di Bac Ha è il mercato più famoso e grande della regione, mentre a Sapa, sempre nella provincia di Lao Cai, si tiene ogni sabato sera il particolare Mercato dell’Amore, nato per far incontrare i giovani provenienti dai villaggi della zona, per un possibile futuro matrimonio ed in cui si tengono danze ed altri spettacoli di grande fascino.

Sia i mercati galleggianti che i mercati etnici si sono un po’ trasformati nel tempo in seguito allo sviluppo turistico, ma restano tuttora delle mete piuttosto intriganti, sia per conoscere meglio la cultura locale che per acquistare qualche originale souvenir.

Attività ed escursioni